PayPal Verified
Home
Login
nome utente o e-mail:
password:
Password dimenticata
Iscriviti anche tu!


Il Blog CercaTata.it
data: 17/11/2015 nome:
Come scegliere una buona tata
Come scegliere una buona tata
 
Se non sapete come scegliere una buona tata siete nel posto giusto. Quando arriva il momento di conoscere una baby-sitter restringere il campo e trovare la giusta persona può essere difficile. Seguendo queste dritte non potrete sbagliare. È importante scegliere la baby-sitter giusta non solo professionale e accorta ma anche adatta alle necessità del bambino. Ogni bambino è speciale e diverso dagli altri. Alcuni sono più timidi altri sono iperattivi, sono sfumature da considerare al momento della scelta della tata.
 
1. Curriculum e referenze
Tanto per iniziare è importante considerare il curriculum della candidata e soprattutto le sue referenze. Se, invece, la ragazza in questione non ha referenze è importante parlare a lungo con lei, vedere come si presenta, se ha l’attitudine giusta. L’aspetto, anche se sembra discriminante, è importante, pulizia e ordine prima di tutto.
 
2. Coinvolgimento emotivo con il bambino
Un buon test lo offre il primo incontro con il bambino. Prima di assumere la tata è importante vedere se c’è feeling fra i due. Bisogna ricordare che il bambino dovrà passare molto tempo con lei e dovrà quindi trovarsi bene, sentirsi rassicurato, in grado di poter esprimere i suoi bisogni o problemi nelle ore in cui è lontano dalla mamma e dal papà.
 
3. Le dritte educative
La baby-sitter ha anche il compito di educare il bambino. È bene concordare le regole educative insieme. Ad esempio, se non volete che guardi più di un tot di ore di tv o che non giochi a video-games è bene farglielo presente così da evitare di dare delle regole differenti al bimbo. Allo stesso modo la tata deve essere in grado di controllare che il piccolo rispetti le linee stabilite da mamma e papà e non approfitti della loro assenza per contraddirle.
 
4. Le attività da fare
Una volta scelta la persona che fa per voi, dovete stabilire anche le attività da fare oltre a quelle vietate. Le attività ricreative, i compiti, la passeggiata etc per lo stesso motivo di cui parlavamo al punto precedente: il bimbo ha bisogno di stabilità, l’arrivo della baby-sitter non deve rivoluzionare drasticamente la sua routine.
 
5. Stabilite subito i compiti extra
Se volete che svolga qualche mansione casalinga (pulire, fare la spesa, cucinare…) dovete stabilirlo prima in modo che la candidata possa rifiutare subito il lavoro. Una tata in grado di dare una mano in casa è certamente più indispensabile. Ad ogni modo, non per questo bisogna approfittare della sua disponibilità perché questo potrebbe influenzare negativamente il rapporto anche col bambino.
 
6. Valutare i punti di forza e bisogni del bambino
Ad ogni bimbo serve una baby-sitter adatta al suo carattere. Ogni bambino ha necessità e abitudini diverse. Se il bambino, ad esempio, ha bisogno di andare a nuoto, è bene cercare una tata con l’auto e che magari abbia voglia di nuotare con lui per fargli compagnia. Per un bambino più timido è meglio scegliere una baby-sitter estroversa che lo possa aiutare a vincere la riservatezza.
 
7. La valutazione finale
Potrebbe arrivare una candidata che ha un notevole curriculum da babysitter, con riferimenti fantastici e risposte perfette per tutte le vostre domande ma qualcosa potrebbe non convincervi lo stesso. Chiedete allora un parere a un’altra persona fidata, come la nonna. Per la valutazione finale fidatevi vostro istinto.
 
8. Fidarsi è bene ma…
Parlate sempre con vostro figlio per sapere se con la tata va sempre tutto bene. In particolar modo agli inizi potete chiedere a una persona di fiducia di passare a controllare come vanno le cose a casa, ad esempio alla nonna o alla vicina.
  CercaTata




Cerca Babysitter nella tua città
Roma Milano Napoli Torino Palermo Genova Bologna
Firenze Bari Catania Venezia Verona Messina Padova
Trieste Brescia Taranto Prato Parma Reggio Calabria Modena
Reggio Emilia Perugia Livorno Ravenna Cagliari Foggia Rimini
Salerno Ferrara Sassari Siracusa Pescara Monza Brianza Latina
Bergamo Forlí Cesena Trento Vicenza Terni Novara Bolzano
Piacenza Ancona Arezzo Brindisi Udine Avellino Lecce
Advertisement
Advertisement